STORIA DEL COMUNE DI COLLEFERRO

Colleferro nasce ufficialmente nel 1935 con Legge XIII n. 1147 del 13 giugno, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell'8 luglio 1935 n. 157, la sua storia e la sua evoluzione sono strettamente legate alle vicende industriali del territorio su cui si sviluppa.
Il primo nucleo abitativo nasce attorno alla stazione ferroviaria di Segni-Paliano con le case dei ferrovieri e degli operai dello zuccherificio chiamato Società Valsacco e, poi, con la scuola elementare costruita nel 1908, oggi conosciuta col nome di “Flora Barchiesi”. Quella dello Scalo, infatti, è la più vecchia scuola di Colleferro.
Quindi, con lo stabilimento per la produzione di polveri da lancio e scoppio della Soc. Bomprini Parodi Delfino, Colleferro si trasforma man mano da borgo a centro industriale di primo piano. La Società edifica, vicino la fabbrica, le case per le maestranze che venivano da ogni parte d’Italia, facendo crescere pian piano la città. Nascono lo Spaccio aziendale, la Farmacia, un’altra scuola elementare, il cinematografo, il tempietto di S. Barbara. Il villaggio si allarga man mano che la fabbrica cresce e si sviluppa.
Uno degli episodi più significativi di quegli anni, legato alla storia della città, riguarda lo scoppio del reparto dove veniva utilizzato il tritolo, avvenuto il 29 gennaio 1938, una data che non sarà mai dimenticata dagli abitanti.

Condividi questo contenuto

Riferimenti e contatti

Centralino
Piazza Italia, 1, Colleferro, Città Metropolitana di Roma, 00034, Lazio, Italia
06 97203.1

Il sito Istituzionale del Comune di Colleferro è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Portale Istituzionale del Comune di Colleferro - Responsabile: Laura Barbona - E-mail: barbona@comune.colleferro.rm.it - Telefono: 06.97203210