Castpiombi1   castelpio

castelpio 2   caste

La struttura, citata dalle fonti fin dal 1051, è collocata in posizione dominante rispetto alle principali vie di comunicazione che nel Medioevo congiungevano Roma con l’Italia meridionale. Dall’altura su cui sorge il castrum, si potevano controllare agevolmente le vie Labicana, Latina e Prenestina, mentre il corso del fiume Sacco lambisce lo sperone tufaceo.
Le murature oggi visibili sono attribuibili all’intervento di fortificazione promosso da Riccardo Conti tra il 1208 e il 1219. Il castello, divenuto possedimento della famiglia Conti all’inizio del XIII secolo, venne distrutto nel 1431 dalle truppe mercenarie di Giacomo Caldora, durante la fase finale dei conflitti tra i Conti stessi ed i Colonna. Solo un decennio dopo il castello è definito dalle fonti “diroccato” mentre a partire del XVI secolo assume il carattere di tenuta agricola, quale resterà fino all’epoca moderna.
Diversi rilievi topografici realizzati nel corso del XX secolo permettono di ipotizzare il tracciato murario esterno e la collocazione di alcuni edifici oggi non più visibili, tra cui una chiesa affrescata citata da alcuni viaggiatori tra il XVIII ed il XIX secolo. Tali rilievi, uniti ai dati ricavati da alcune fotografie aree, lasciano intendere, inoltre, che l’area interna sia attraversata da un muro divisorio che delimita due aree distinte.
La cinta muraria segue l’affioramento tufaceo sottostante, è pressoché rettangolare ed ha le dimensioni di m 280 x 90. Il sito conservava la torre del mastio fino al 1931, anno in cui venne distrutta. Nel corso della terza e della quarta campagna di scavo sono state evidenziate alcune strutture che contribuiscono a delineare la topografia di Piombinara. È stato infatti possibile mettere in luce un poderoso muro che divideva l’interno del castello in due aree, una delle quali conteneva gli edifici strategicamente più importanti.

Condividi questo contenuto

Il sito Istituzionale del Comune di Colleferro è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Portale Istituzionale del Comune di Colleferro - Responsabile: Laura Barbona - E-mail: barbona@comune.colleferro.rm.it - Telefono: 06.97203210