Seminari Europei della CVA

cva
24-05-2010

Bilancio positivo per la conclusione di seminari europei


Si è concluso con un bilancio più che soddisfacente il progetto italo-franco-tedesco sulle tematiche dello Spazio, che ha visto la partecipazione di trenta studenti delle scuole superiori delle tre nazionalità. I giovani hanno preso parte ad un articolato seminario che si è sviluppato nell’arco di tre settimane tra novembre del 2009 e maggio 2010. “Un’esperienza che è risultata davvero molto positiva – dicono gli assessori alla Cultura e alla Formazione Graziana Mazzoli e Cinzia Sandroni, che hanno seguito da vicino il progetto in questo arco di tempo -. Infatti, tra i 30 ragazzi che si sono incontrati prima in Germania, poi in Francia ed infine in Italia, a Colleferro, si è creata una bella sinergia, che è andata crescendo man mano che il programma andava avanti, fino a sfociare, nello step finale nella nostra città, in una forma di collaborazione ed unione tale da portare i suoi influssi positivi anche nel futuro. Tra questi ragazzi sono nate amicizie e collaborazioni che, ne siamo certe, non finiranno, se non per tutti sicuramente per molti, con il termine di questo progetto”. Parole di soddisfazione che corrispondono pienamente a quelle dei giovani che si sono più volte espressi positivamente, nei riguardi del programma al quale avevano dato la loro adesione, nel corso della settimana che hanno vissuto nella nostra città, ma anche a quelle dei loro animatori e dei tutori del progetto europeo che, lo ricordiamo, è stato realizzato grazie ad una stretta collaborazione tra il Comune, la CVA (Communauté de Villes Ariane), organizzazione senza scopo di lucro di cui il Comune è socio fondatore, e l’Union Peuple et Culture, associazione parigina che si occupa di formazione e animazione culturale giovanile.
Interessanti e varie sono state le attività che gli studenti hanno svolto nel corso della settimana a Colleferro, tutte all’insegna delle attività spaziali e della scoperta delle peculiarità del territorio. Il seminario, che si intitolava “Lo Spazio al servizio dell’Umanità”, era teso, infatti, alla conoscenza delle realtà economiche e sociali che si occupano di sviluppare le competenze, le tecnologie e le nuove scoperte nel settore spaziale. Ecco, perciò Colleferro, con l’Avio, così come Lampoldshausen con la DLR, il centro aerospaziale tedesco, e Mulhouse con la società francese Clemessy. “Naturalmente – proseguono i due assessori – mentre sviluppavano i programmi di taglio prettamente scientifico, i giovani hanno anche avuto modo di andare alla scoperta delle realtà culturali di questo territorio, sia della nostra città, che dei dintorni. E non poteva mancare, infatti, una visita alla città di Roma. Ma ci sono stati anche momenti di svago con attività sportive e ricreative. Desideriamo ringraziare per questo la gentile disponibilità del Presidente del Colleferro Rugby Vincenzo Stendardo e il Presidente della Soc. “Città di Colleferro Calcio a 5” Franco Greggi ed anche il sindaco di Gorga Nadia Cipriani che ci ha aperto le porte dell’Osservatorio Astronomico”. Se il Comune ha messo a disposizione il polivalente di via degli Atleti e la struttura della Club House, quello di Gorga ha infatti ospitato per una sera i giovani che avevano espresso il desiderio di visitare l’interessante struttura astronomica, che va facendo conoscersi sempre più oltre i confini locali. Di grande interesse per i partecipanti anche la visita ai rifugi cittadini, alle scuole superiori di Colleferro e l’intera giornata trascorsa nello stabilimento Avio, dove hanno potuto realizzare la fase conclusiva del progetto scientifico.

“Ora stiamo lavorando ai piani che ci vedranno impegnate nei prossimi mesi – concludono gli assessori Mazzoli e Sandroni, che sono appena tornate da una conferenza dei Sindaci che si è tenuta nella capitale spagnola -. A Madrid ci hanno accolto con quell’attenzione e considerazione che la nostra città merita, quale centro di eccellenza nel settore spaziale a livello europeo. In quella sede abbiamo portato un notevole contributo alla stesura dei progetti che la CVA porterà avanti nell’ambito delle proprie attività, perché vogliamo fare in modo che molti altri cittadini e giovani della nostra città possano avere l’occasione di partecipare ad iniziative interessanti e coinvolgenti come quelle che si sono appena concluse”.
 

Condividi questo contenuto

Il sito Istituzionale del Comune di Colleferro è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Portale Istituzionale del Comune di Colleferro - Responsabile: Laura Barbona - E-mail: barbona@comune.colleferro.rm.it - Telefono: 06.97203210