Il consiglio approva una mozione sull'Ospedale e un odg sull'Alstom

osp1
18-11-2010

ALSTOM E OSPEDALE NEL CONSIGLIO COMUNALE DI IERI

E’ stata approvata all’unanimità la mozione relativa alla situazione dell’Ospedale di Colleferro a seguito dei tagli stabiliti dalla Regione Lazio in applicazione del Piano di Rientro per il 2010, presentata dai consiglieri del Partito del Cuore e dell’UDC. Con il documento il Consiglio “impegna il Sindaco e l’Assessore preposto affinché possano avviare tutte le procedure per verificare presso la Regione Lazio e la Commissione Sanità e conoscere nel dettaglio i contenuti dei vari decreti, in particolare quali siano stati i criteri che hanno determinato la scelta dell’accorpamento e quindi la chiusura del punto nascita dell’Ospedale di Colleferro individuando quale punto nascita per tutto il territorio della ex USL RM 26 l’Ospedale di Palestrina”. Inoltre impegna anche ad una serie di verifiche che riguardano la mancanza di importanti figure professionali, come i primari di alcuni reparti, senza i quali si “determina inesorabilmente la perdita di dignità per una struttura ospedaliera, senza considerare il grave disagio degli utenti”. “Intanto abbiamo riportato un grande risultato – ha detto il Sindaco Mario Cacciotti nel suo intervento - siamo riusciti a non far chiudere l’ospedale e ad avere 13 posti letto in più. Ci sono ancora delle criticità, come ricordava Del Prete – ha continuato, citando il consigliere che aveva appena illustrato la mozione – per le quali vogliamo trovare una soluzione, per questo torneremo a parlare con il Presidente della Regione e con il nuovo Direttore generale che è stato appena nominato. Il nostro ospedale deve rimanere il punto di riferimento importante che è sempre stato nel nostro territorio”.
Nel corso del Consiglio comunale è stato anche presentato un ordine del giorno, sottoscritto da maggioranza e opposizione, riguardo la vertenza dei lavoratori della Alstom. Ad inizio di seduta, infatti, il Sindaco Cacciotti aveva comunicato quanto avvenuto quella mattina in Comune. Alcuni rappresentanti dei lavoratori avevano occupato la sede comunale per porre ulteriormente l’attenzione sulla grave crisi che sta attraversando il sito industriale di Colleferro e sollecitare le istituzioni ad accelerare l’avvio del Polo regionale per la manutenzione del materiale rotabile già più volte concordato tra le parti. “Abbiamo condiviso la loro manifestazione – ha detto il Sindaco, affermando che si trovavano ancora nella stanza del Vice Sindaco Salvitti – ed abbiamo lavorato per trovare una soluzione. Mezz’ora fa siamo riusciti ad ottenere un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico per martedì prossimo 23, al quale siederanno Regione, Comune di Roma e di Colleferro, Provincia, Alstom”. Nel corso della stessa serata il Sindaco ha anche annunciato di avere appena ricevuto la notizia che in quella riunione era stata assicurata dal Sindaco Alemanno la presenza del legale del Comune di Roma, l’unica figura che ancora mancava all’appello per completare il quadro necessario a dare concretezza all’avvio del Polo. Il Consiglio nell’ordine del giorno ha voluto esprimere “l’assoluta e totale vicinanza e solidarietà alle maestranze del sito industriale ALSTOM di Colleferro e sollecitare con forza tutti gli Enti preposti alla costituzione del polo di Manutenzione Ferroviario di Colleferro affinché pongano in essere nel più breve tempo possibile tutti gli atti necessari alla realizzazione dello stesso in continuità con tutti gli atti già prodotti negli incontri precedentemente avuti presso il Ministero dello Sviluppo Economico”. L’ordine del giorno è stato approvato all’unanimità.

Condividi questo contenuto

Il sito Istituzionale del Comune di Colleferro è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Portale Istituzionale del Comune di Colleferro - Responsabile: Laura Barbona - E-mail: barbona@comune.colleferro.rm.it - Telefono: 06.97203210