Omaggio alle Forze armate

caduti
08-11-2010

IERI OMAGGIO ALLE FORZE ARMATE

Ieri si è tenuta la tradizionale celebrazione del 4 novembre, organizzata come ogni anno dal Comune nella ricorrenza dell’Unità nazionale e della festa delle Forze armate. Come consuetudine l’Amministrazione comunale, i rappresentanti di tutte le forze dell’ordine, delle associazioni militari e civili hanno partecipato, accanto alla popolazione, alla messa solenne celebrata da Monsignor Luciano Lepore nella chiesa di S. Barbara. Al termine il sindaco Mario Cacciotti ha fatto il suo discorso per ricordare i militari morti nell’adempimento del loro dovere e ringraziare quanti sono giornalmente impegnati al servizio della Nazione. “L’Esercito e tutte le Forze armate – ha detto il Sindaco -, impegnate in molte parti del mondo in importanti missioni di Pace, sono sempre elemento indispensabile nella vita di uno Stato democratico e sono l’orgoglio e il simbolo della nostra Nazione. La sicurezza internazionale è infatti un bene comune a tutti i Paesi liberi e democratici, senza la quale non vi può essere quella stabilità economica e politica che sono alla base dello sviluppo di ogni Nazione. E nessun Paese democratico può sottrarsi al dovere di contribuirvi. Così – ha proseguito -, la stabilizzazione di un territorio in crisi come l’Afghanistan ci impone di continuare, insieme agli altri 47 Stati che fanno parte del piano di intervento internazionale, a portare il nostro aiuto a quel popolo”. Poi rivolgendosi alle forze armate presenti ha continuato: “La vostra efficienza ed organizzazione, dimostrate in tante occasioni anche e soprattutto qui, nella città di Colleferro, ci fanno sentire più tranquilli e più sicuri nei luoghi in cui viviamo ed operiamo. Perché seppure in questi luoghi viviamo giorni di pace, Voi tutti mettete quotidianamente a rischio la vostra incolumità per garantirci sicurezza e tranquillità. E di questo vi siamo sinceramente grati”. Un pensiero l’ha quindi rivolto alle “Associazioni di Volontariato e a quanti, affiancando all’occorrenza le Forze Armate e le Forze dell’Ordine, si impegnano senza risparmio nella salvaguardia del territorio e delle popolazioni colpite dalle catastrofi ambientali, in occasione di terremoti, alluvioni ed altri eventi tanto drammatici”, ed ai giovani: “La ricorrenza del 4 novembre è, infatti, un forte momento di condivisione di valori comuni – ha sottolineato -, patrimonio di ognuno di noi e della nostra Repubblica. Ed é soprattutto ai più giovani, ritengo, che oggi questo valore va tramandato, affinché anche in un momento storico complesso come il nostro possano comprendere il significato del coraggio, del senso del dovere e del concetto di patria, che si rinnova nel tempo”. Dopo la funzione religiosa ci sono state le deposizioni delle corone d’alloro ai monumenti ai caduti in tempo di Pace e a quelli di tutte le Guerre nei giardini di piazza Italia e a piazza Mazzini. Come già lo scorso anno, a conclusione delle manifestazioni, in piazza Italia, si è tenuto un concerto del complesso strumentale bandistico “Città di Colleferro”, diretto dal Maestro Cesare Buccitti.
 

Condividi questo contenuto

Il sito Istituzionale del Comune di Colleferro è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Portale Istituzionale del Comune di Colleferro - Responsabile: Laura Barbona - E-mail: barbona@comune.colleferro.rm.it - Telefono: 06.97203210